Centro Cloe

I Nostri Macchinari

Avanguardia e tecnologia sono le caratteristiche fondamentali dei macchinari utilizzati presso il nostro centro: , Endermologie, Radiofrequnza, Luce Pulsata, Mya, Pressoterapia, infrarossi, Elettrodepilazione ad ago, Lampada integrale a doccia, Tonic plate (pedana vibrante).
Visita la pagina dei trattamenti per venire a conoscenza di come queste moderne apparecchiature possono renderti più bella e rilassata.

Tecnologie

L’Endermologie è una tecnica  esclusiva e innovativa che facilita l’eliminazione della cellulite ed è  efficace nel trattamento dei  disturbi della circolazione  periferica di varia origine. La sua applicazione è indicata  anche per tutte le forme  degenerative del connettivo e nei  dolori artro-muscolari. LPG è il marchio che contraddistingue l’insieme delle applicazioni in diversi campi di applicazione si rivolgono a salute, bellezza, benessere e sport.

COME FUNZIONA
Il trattamento professionale LPG Endermologie, Grazie a manipoli brevettati muniti di ROLL (rulli) o di LIFT (alette) mobilizzano delicatamente il tessuto cutaneo, permettendo cosi’ di trattare le zone mirate del corpo e del viso, il tutto in modo naturale al 100% attraverso il principio della stimolazione meccanica.​

Con LPG ENDERMOLOGIE è possibile trattare specifiche zone tessutali con un ampio campo d’applicazione.

COS’E’ LA STIMOLAZIONE MECCANICA LPG Endermologie?​
La stimolazione meccanica o MECCANO-STIMULAZIONE è un principio di azione riconosciuto e convalidato da comitati scientifici: una stimolazione meccanica effettuata sulla superficie della pelle è in grado di inviare messaggi profondi alle cellule (es.: adipociti e fibroblasti) provocando una risposta fisiologica (es.: stimolazione della produzione di collagene e di elastina o riattivazione della lipolisi)

Bastano poche sedute di radiofrequenza per iniziare a vedere risultati visibili. Le onde elettromagnetiche, infatti, riattivano il sistema linfatico e incentivano la produzione naturale del collagene e dell’acido ialuronico. Grazie all’ossigenazione naturale, questa metodologia non invasiva permette di ottenere un buon effetto lifting e di migliorare la mircocircolazione cutanea e linfatica. La radiofrequenza è anche indicata contro gli inestetismi causati dalla cellulite e aiuta a drenare l’organismo agendo sugli accumuli causati dalla ritenzione idrica. Grazie allo sviluppo del calore, infine, tonifica in profondità i muscoli e i tessuti. Il numero di sedute necessarie per ottenere un risultato ottimale varia a seconda della tipologia di pelle, del livello di invecchiamento cutaneo e dell’estensione della zona da trattare.

 

Mya è una apparecchiatura unica perché prevede l’emissione contemporanea di elettrostimolazione e ultrasuono dallo stesso supporto.

Mya garantisce risultati immediati e duraturi contro gli inestetismi della cellulite e le adiposità localizzate.

L’EFFETTO DELL’ULTRASUONO AD ALTA FREQUENZA

L’ultrasuono indebolisce la struttura del tessuto cellulitico provocando la formazione e la successiva rottura di micro-bolle nel tessuto adiposo. Tale effetto disgrega gli adipociti e libera tossine, acidi grassi e liquidi in essi trattenuto.

L’ELETTROSTIMOLAZIONE

L’elettrostimolazione aiuta a riattivare la circolazione venosa e linfatica, a tonificare e rassodare i tessuti, favorendo nel contempo l’effetto drenante sul ristagno dei liquidi, rallentando così il processo di formazione delle placche cellulitiche.

PROTOCOLLI PERSONALIZZATI

Sono ben 11 le metodiche tra le quali muoversi per scegliere il trattamento ideale per lo snellimento della cellulite, il drenaggio, la lipolisi, il rassodamento, la tonificazione tessutale e/o muscolare.

Elettrocoagulazione: la depilazione ad ago

L’elettrocoagulazione è un metodo di depilazione che sfrutta la corrente alternata ad alta frequenza, che applicata alla punta di un ago genera idrossido di sodio, sostanza in grado di distrugge il follicolo pilifero. I peli, così, possono essere facilmente estratti con la pinzetta, ricrescendo più deboli o morendo definitivamente. L’elettrocoagulazione può essere effettuata sul viso e su ogni altra parte del corpo, perché se eseguita da un professionista non è troppo dolorosa.

L’elettrocoagulazione è indicata soprattutto per quelle zone a debole densità pilifera come baffetti, sopracciglia e orecchie. Grazie alla depilazione definitiva ad ago che devitalizza il bulbo, il pelo morirà definitivamente dopo una serie di sedute. Questa tecnica, quindi, permette di dire addio alla dolorosa ceretta ed è in grado di rimuovere quella peluria che non può essere depilata in nessun altro modo tradizionale.

LUCE PULSATA

Co’sé la luce pulsata IPL?

La luce pulsata é uno tra i vari trattamenti di medicina estetica che risulta meno invasivo e considerato “dolce” ed estremamente sicuro nella sua esecuzione; la vera potenzialità della luce pulsata si concentra sull’energia luminosa, d’intensità molto alta, che emette questo strumento sulla cute e permette un epilazione definitiva dei peli superflui.

Il raggio della luce pulsata:

Si tratta di una tecnologia non ablativa. L’emissione dell’energia luminosa consente di colpire solo ed esclusivamente la zona interessata, senza ledere i tessuti circostanti. L’energia si trasforma in calore e penetra negli strati inferiori del derma, senza provocare lesioni o danni su quelli più superficiali ed ecco perché questo trattamento viene identificato come non aggressivo. Quindi basta più peli superflui e dolore in unitili con la ceretta!

L’ultrasuono è una vibrazione a frequenze superiori a quelle mediamente udibili da un orecchio umano.
Gli ultrasuoni vengono utilizzati in molti campi, non ultimo nell’estetica professionale. Se in campo medico gli ultrasuoni vengono utilizzati da molti strumenti diagnostici, come le ecografie, o per alleviare le sintomatologie dolorose da tensione muscolo-tendinea, l’estetica professionale ne sfrutta l’azione per combattere gli inestetismi della pelle.

L’ultrasuono mette in stato di perturbazione le particelle in un alternarsi di compressione e decompressione. Tale processo avviene all’interno di un liquido quando, in un punto localizzato, si ha una riduzione di pressione tale da essere inferiore alla tensione di vapore del liquido stesso. Pur mantenendo la temperatura pressoché costante, il liquido subisce un abbassamento di pressione che, come conseguenza, provoca la formazione di micro-bolle di vapore. Queste, successivamente, migrano in zone a pressione più elevata che causa la loro implosione, con conseguente sviluppo di onde d’urto.
Si tratta di un processo fisiologico del corpo umano, che può avvenire anche senza sollecitazioni dall’esterno, ma la sua entità risulta molto limitata. Il fatto che lo strato adiposo sia prevalentemente caratterizzato dalla presenza di liquidi, lo rende il bersaglio ideale di questa metodica.